Maestra violenta? il caso approda in Parlamento

Maestra violenta? il caso approda in Parlamento. Non sapendo più a chi chiedere aiuto si sono rivolte al sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno, le 45 mamme  dei bambini delle prime classi della scuola elementare Fanny Di Blasio di Montesilvano che chiedono la rimozione dall’ incarico di una maestra che, a loro dire, userebbe metodi educativi violenti nei confronti dei loro piccoli.

Stamani a Palazzo di Città una nutrita delegazione di mamme ha incontrato il Sindaco accompagnato dall’assessore all’istruzione, Maia Rosaria Parlione, per chiedere l’intervento dell’amministrazione comunale. Presente all’incontro anche il Parlamentare del Movimento 5 Stelle, Gianluca Vacca, Componente della Commissione Cultura il quale ha annunciato la proposta di una interrogazione parlamentare affinchè sia fatta piena luce sul caso. Com’è noto infatti, da alcuni giorni le mamme dei 45 bambini, non mandano più a scuola i loro figli perché terrorizzati dall’insegnante. Secondo quanto denunciato dai genitori, i loro piccoli sarebbero rimasti traumatizzati  da una serie di maltrattamenti da parte dell’insegnante. Umiliazioni che a detta dei genitori andavano avanti già da molto tempo. Sul caso è stato presentato anche un esposto ai Carabinieri. In seguito alla protesta delle mamme, l’Ufficio Scolastico Regionale ha disposto l’invio dei propri ispettori per rilevare cosa sia accaduto nelle classi della Scuola Elementare “Donnina Fanny Di Blasio” in Piazza Diaz a Montesilvano.

Il Video:

Sii il primo a commentare su "Maestra violenta? il caso approda in Parlamento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*