Parco Costa teatina: Mazzocca scrive a Renzi

All’indomani delle polemiche sulla risoluzione approvata nell’ultimo Consiglio Regionale, la Giunta abruzzese prende una posizione esplicita sulla perimetrazione dell’istituendo Parco Costa Teatina: Mazzocca scrive a Renzi. Oltre al premier coinvolto anche il ministro dell’Ambiente Galletti.

“Procedere, senza ulteriore indugio alcuno, alla definitiva istituzione del Parco nazionale della Costa Teatina”, chiede Mazzocca. “La rapida conclusione delle procedure di perimetrazione del Parco della Costa Teatina rappresenta un punto fondamentale del programma di governo dell’attuale coalizione regionale. “L’istituzione del Parco – aggiunge Mazzocca – ci consentirà la piena e completa attuazione della legge regionale 93/94 che tutela i trabocchi e il loro intorno, compreso il tratto di mare che concorre a formare il quadro d’insieme. L’impegno della Regione – sottolinea l’Assessore – è di promuovere presso gli organi esecutivi, sia attuali (Commissario ad acta) che futuri (Presidenza e/o Consiglio Direttivo), dell’istituendo Parco della Costa Teatina, la costituzione di un ‘Tavolo Permanente’ Regione-Comuni-Parco finalizzato alla costante concertazione e condivisione delle scelte operande in tema di tutela e salvaguardia del territorio, volte oltre che alla piena e reale sostenibilità, anche alla compatibilità con l’avanzato livello di antropizzazione raggiunto dalle realtà urbane ed extra-urbane ricomprese nel perimetro dell’area protetta”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Parco Costa teatina: Mazzocca scrive a Renzi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*