Incidente Montesilvano: muore dopo 10 giorni, donati gli organi

Sono stati donati gli organi di Ludovico Anelli, il ventitreenne di Collecorvino, morto dieci giorni dopo l’incidente stradale in cui è rimasto gravemente ferito a Montesilvano.

I familiari hanno autorizzato l’espianto di cuore, polmoni, fegato, reni, pancreas e cornee. Il prelievo degli organi è avvenuto all’ospedale “Santo Spirito”di Pescara dove sono intervenute le équipe di Bergamo, Torino e Padova dove i trapianti assicureranno una nuova vita almeno a sei o sette persone. Le cornee sono state destinate a L’Aquila e un rene a Roma. Intanto da oggi pomeriggio, a Collecorvino, nella chiesa di San Rocco, aperta  la camera ardente. I funerali si terranno domani 12 luglio , alle ore 17, nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo.

Dopo l’incidente stradale, avvenuto il primo luglio scorso in via Vestina a Montesilvano, le condizioni del ventitreenne erano apparse disperate sin al primo momento. E’ stata pertanto avviata la procedura che ha portato alla constatazione di morte e al via libera alla donazione da parte dei genitori.

Sii il primo a commentare su "Incidente Montesilvano: muore dopo 10 giorni, donati gli organi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*