Ombrina, le 50 mila cartoline di Confesercenti

Cartolina-Renzi-Parco-Costa-Teatina

Ombrina, le 50 mila cartoline di Confesercenti. Su Parco Costa Teatina e trivelle, interviene l’associazione di categoria che, dopo le polemiche degli ultimi giorni, ha deciso di mobilitare i turisti.

In particolare, le recentissime  polemiche hanno riguardato la costituzione dell’area protetta (della quale ormai si parla da troppi anni) ed il nuovo via libera del Governo Renzi a Ombrina e alla cosiddetta “deriva petrolifera” in Adriatico. Confesercenti ha deciso di coinvolgere gli operatori ed i turisti stampando 50 mila cartoline che proprio in questi giorni vengono distribuite su tutto il litorale abruzzese, da Martinsicuro a San Salvo. Sono da firmare e spedire al premier Renzi invitandolo a trascorrere le vacanze con la sua famiglia sulle nostre spiagge così come sono, “senza gigantesche piattaforme petrolifere”. Invece, a proposito dell’area protetta, Confesercenti ha snocciolato dati incoraggianti sul “prodotto parco” efficace nell’incrementare il turismo costiero.

“Non solo la costa, tutto il settore turistico abruzzese torna a crescere. Nel 2015, in tutte le quattro province, sono cresciute le imprese turistiche a ritmi sostenuti rispetto allo stesso periodo del 2014”  – ha detto il direttore di Confesercenti Abruzzo, Enzo Giammarino, che ha pesantemente criticato il governo Renzi per le scelte fatte in tema di new economy.

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Ombrina, le 50 mila cartoline di Confesercenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*