Progetto “Dedalus”: D’Alfonso:”Accelerare i tempi”

 

Progetto “Dedalus”: D’Alfonso: “Accelerare i tempi”. La regione decisa a mettere in funzione nel più breve tempo possibile il cosiddetto fascicolo elettronico del paziente.

E’ stato ribadito oggi pomeriggio nel corso di una riunione dedicata al software clinico sanitario realizzato dalla società “Dedalus” con la quale é già stato stipulato un contratto dieci anni fa e che ora deve trovare una sua definizione ed entrare finalmente in funzione. Si tratta di  una piattaforma informatica finalizzata a mettere in rete i medici di medicina generale ed all’accorpamento di tutti i dati sanitari dei pazienti in un unico data base. Il presidente D’Alfonso, a tal proposito, ha coinvolto il  Servizio del Dipartimento della Salute ed l’Arit, stazione appaltante, per  predisporre, per la seduta di martedi’ prossimo, una delibera che stabilisca l’iter procedimentale per far entrare in esercizio il sistema previa un’attivita’ istruttoria di Regione ed Arit.  Contestualmente il Presidente convocherà  i sindacati dei medici di medicina generale per definire tutti gli aspetti tecnici legati al varo del fascicolo elettronico superando le criticita’ esistenti e colmando le lacune di comunicazione con Regione e Arit e, dall’altro lato, ha garantito il suo impegno per un confronto con il Garante della Privacy per esaminare le problematiche connesse al trattamento dei dati personali.

Sii il primo a commentare su "Progetto “Dedalus”: D’Alfonso:”Accelerare i tempi”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*