L’Aquila: i cani entrano in ospedale

ospedale21ospedale21

L’Aquila: i cani entrano in ospedale. Il San Salvatore apre le porte al migliore amico dell’uomo.

L’Aquila: i cani entrano in ospedale. Il 30 Dicembre scorso per la prima volta in Abruzzo due cani sono entrati nel reparto di pediatria dell’ospedale “ San Salvatore”. Ofelia ed Ambra mentre eravano in sala d’attesa al Pronto Soccorso, due bimbi il cui papà era ricoverato d’urgenza, hanno coccolato Ofelia e come ha riferito Giusy Branella , presidentessa di “ Unica Beach” hanno vissuto alcuni momenti di distensione e hanno regalato sorrisi agli animali stemperando il clima teso creato dalle non buone condizioni di salute  del genitore.

La presidentessa Branella afferma che “con l’abbraccio della bambina, di pochissimi mesi, ai due cani, ho compreso con commozione di aver sfondato il terribile muro del pregiudizio nei confronti degli animali che sono entrati in ospedale, hanno varcato il confine che tutela i bambini, i malati e i più deboli”.

Il fatto è avvenuto a L’Aquila, ma è frutto di un movimento di solidarietà partito dalla zona costiera, da Giulianova. In occasione della settimana di Natale in tanti hanno aderito al  movimento di solidarietà che si è diffuso nella popolazione portando all’adesione dell’iniziativa di beneficenza promossa dall’Associazione . Per il calendario di “ Unica beach” stanno arrivando tantissime richieste e questo permetterà la realizzazione di nuove iniziative e progetti  simili, anche in altri reparti dell’ospedale aquilano. Il 6 gennaio , giorno dell’Epifania,  si terrà una manifestazione in piazza Fosse Ardeatine  a Giulianova, dalle ore 16 alle 20. La presidente Branella  parla di rivoluzione sociale che si sta diffondendo anche in Abruzzo e che vede gli animali come nostri compagni di vita.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: i cani entrano in ospedale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*