Sanità, Abruzzo ha centrato i LEA. Finisce il commissariamento

Positiva l’ennesima verifica con il Governo sulla sanità. L’Abruzzo è la prima regione tra quelle in piano di rientro ad aver centrato tutti gli obiettivi per i Livelli essenziali di assistenza. Dal 2016 finisce il commissariamento.

Il vertice (nella foto) si è tenuto stamani a Roma, alla presenza del Governatore Luciano D’Alfonso, dell’assessore Silvio Paolucci, dei tecnici e dei funzionari della Regione e dei ministeri dell’ Economia e della Salute. Nel pomeriggio la “fumata bianca” riferita negli studi di Rete8 dal segretario regionale del PD Marco Rapino, durante la registrazione de “Il Fatto” in onda stasera alle 20,05.

“Giungono a compimento e a coronamento-ha detto Rapino- tutti gli sforzi della Regione per uscire, prima tra tutte, dal regime commissariale. La verifica su Livelli Essenziali di Assistenza, vale a dire sulle prestazioni fondamentali del sistema sanitario regionale ha dato esito totalmente positivo. Nel 2016 l’Abruzzo riprenderà la sua piena sovranità sulla sanità e continuerà a potenziare con risorse aggiuntive un nuovo modello più efficiente, più qualificativo e più rispondente alle reali domande del territorio”.

Le dichiarazioni di Rapino:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Sanità, Abruzzo ha centrato i LEA. Finisce il commissariamento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*