L’Aquila: Consiglio di fuoco sul bilancio

conscomaq

L’Aquila: Consiglio Comunale di fuoco sul bilancio di previsione.

(di Marianna Gianforte) – Consiglio comunale di fuoco sull’approvazione del bilancio di previsione 2015, un bilancio “di peso” – come lo definisce l’assessore Lelio de Santis – in quanto dopo anni di tagli finalmente vi confluiscono i fondi statali che permetteranno importanti investimenti sulle opere pubbliche, sulla ricostruzione, sul welfare e sulla cultura. Ma in consiglio comunale la giornata si prospetta lunga: sono infatti 380 gli emendamenti presentati dalle opposizioni di centrodestra. Il consiglio comunale è stato animato questa mattina dalle proteste delle mamme preoccupate per l’aumento delle rette scolastiche e dalle educatrici degli asili nido comunali: per mancanza di risorse i loro contratti quest’anno potrebbero non essere rinnovati, con il rischio di essere costretti a chiudere due asili nido su tre in città.
Protesta silenziosa anche del comitato “no-biomasse” contro la realizzazione di un impianto della società “Futuris aquilana” a Bazzano.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: Consiglio di fuoco sul bilancio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*