Domani il giorno della verità per la Sanità abruzzese

Domani il giorno della verità per la Sanità abruzzese. L’appuntamento è di quelli da segnarsi bene sul calendario.

A Roma, intorno ad un tavolo, Ministero della Salute, dell’Economia e Regione Abruzzo, tema del confronto la tanto agognata uscita dal Commissariamento della Sanità. I presupposti, dopo quasi 8 anni, ci sono tutti e l’ottimismo è tanto come sottolinea l’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci:

“Abbiamo fatto un gran lavoro che ci è stato già in parte riconosciuto – afferma Paolucci – siamo convinti che domani riusciremo a definire anche gli ultimi dettagli.”

Tutto questo nonostante le dure battaglie di questi mesi su temi caldi come compartecipazione e punti nascita?:

“Sulla compartecipazione per legge la Regione non può garantire quote sociali e comunque sia questa Regione lo ha fatto mettendo a disposizione 16 milioni, non ancora erogati per l’ostruzionismo delle opposizioni, sui punti nascita non possiamo fare altrimenti, ma di contro riusciremo comunque a valorizzare i presidi di prossimità aumentando l’offerta in termini di prestazioni sanitarie d’eccellenza.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Domani il giorno della verità per la Sanità abruzzese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*