Chieti- Il Marrucino ha perso 160 mila euro dal Ministero

Il teatro Marrucino di Chieti ha perso il finanziamento di circa 160.000 euro attribuito annualmente dal Ministero dei beni e le attività culturali ai teatri di tradizione.

 

A denunciare il fatto i consiglieri comunali in quota al Pd Chiara Zappalorto e Luigi Febo secondo i quali :

“il Teatro Marrucino è stato escluso dal finanziamento perché secondo il Ministero non possiede i requisiti minimi richiesti tra i quali 2.000 giornate lavorative, l’impiego di almeno 45 orchestrali italiani o cittadini dell’Unione Europea, l’impiego di artisti lirici italiani o appartenenti all’Ue”.

” Viste le scarse finanze comunali – aggiunge Febo – sono pochissime le risorse a disposizione per programmare una stagione.  A questo punto è davvero a rischio l’intera stagione con ciò che questo comporterebbe per la dignità di Chieti e dei suoi cittadini”.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Chieti- Il Marrucino ha perso 160 mila euro dal Ministero"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*