Regione, Marsilio: “Nessuna crisi di maggioranza”

Rientra la crisi in Regione. Marsilio smentisce di aver mai ricevuto ufficialmente la richiesta di una verifica di maggioranza da parte del segretario della Lega D’Eramo e dice: “La maggioranza è solida, rispetteremo i tempi dell’approvazione del bilancio.

Con il ritorno in Abruzzo del presidente della Regione Marco Marsilio dal suo viaggio negli Stati Uniti rientra anche la crisi di maggioranza in regione. Per tutta la giornata di ieri è pesata sulla giunta l’ombra della verifica di maggioranza, voluta dal deputato e commissario abruzzese della Lega, Luigi d’Eramo, la seconda richiesta in pochi mesi dopo quella dell’estate scorsa.

Siamo il primo partito in Abruzzo, il primo della coalizione – aveva ribadito all’inizio della settimana il segretario regionale D’Eramo, stigmatizzando l’indicazione dell’ex assessore Paolo Gatti come giudice non togato della sezione regionale di controllo della Corte dei Conti proposta dal presidente del Consiglio Lorenzo Sospiri e dal governatore Marsilio – è evidente che spetta a noi principalmente dettare l’agenda politica. Abbiamo sempre detto che sulle scelte importanti ci deve essere condivisione totale da parte di tutte le componenti della maggioranza.

Una verifica che in realtà non è mai ufficialmente arrivata sul tavolo di Marsilio che, sottolinea:

La verifica la facciamo tutti i giorni.

E ribadisce, Marsilio, i buoni risultati raggiunti ieri sia in giunta con l’approvazione del bilancio di previsione, sia in Consiglio regionale. Quanto a Gatti, il presidente ribadisce che ogni partito ha il diritto e di fare le sue nomine.

Sii il primo a commentare su "Regione, Marsilio: “Nessuna crisi di maggioranza”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*