Regione Abruzzo: il diritto al cibo diventa legge

cibo-diritto

Regione Abruzzo: il diritto al cibo con un’alimentazione adeguata necessaria per condurre una vita degna, diventa legge.

Il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, ha promulgato la legge statutaria n° 2 recante: Modifica allo Statuto. La variazione riguarda l’inserimento dell’art 7 bis: diritto al cibo. In particolare nel comma 1 si stabilisce che la Regione promuove il diritto al cibo e ad un’alimentazione adeguata – intesi come diritto ad avere un regolare, permanente e libero accesso ad un cibo di qualità, sufficiente, sano e culturalmente appropriato – che garantisca il soddisfacimento mentale e fisico, individuale e collettivo, necessario a condurre una vita degna; il comma 2 reca:

“Per il conseguimento della finalità di cui al comma 1, la Regione contribuisce a favorire e determinare misure per il contrasto alla malnutrizione, sia nella forma di denutrizione che di sovrappeso e obesità, per la lotta agli sprechi, in particolare alimentari ed ai cambiamenti climatici, quali aspetti fondamentali del diritto alla salute, anche nella sua specificazione di diritto ad un ambiente sano e ne sostiene le attività di informazione e sensibilizzazione.”

Sii il primo a commentare su "Regione Abruzzo: il diritto al cibo diventa legge"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*