Filovia, Sospiri: “D’Alfonso decida cosa fare”

Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio Regionale, Lorenzo Sospiri, interviene sulla vicenda della Filovia e chiede al Presidente D’Alfonso di decidere sul da farsi.

All’indomani del vertice in Regione, a Pescara, sulla Filovia, considerato “anomalo perché aperto ad associazioni e cittadini ma non al dibattito politico”, il capogruppo di Forza Italia in Regione, Lorenzo Sospiri, si rivolge al Presidente della Regione Luciano D’Alfonso.

“Il governatore D’Alfonso non può continuare a tenere i piedi su due staffe sulla vicenda filovia: dica in modo chiaro se intende o meno completare e attivare a Pescara il sistema di trasporto pubblico di massa veloce, già finanziato da vent’anni”.

Queste le parole di Sospiri che pone delle domande al Presidente della Regione D’Alfonso, “in primis” se intenda fermare la gara d’appalto già partita per la progettazione definitiva del secondo e terzo lotto di cui, secondo Sospiri, il Governatore era a conoscenza. “D’Alfonso dica chiaramente cosa vuole fare senza delegare il povero e ignaro consigliere D’Alessandro”, dice il consigliere forzista che prosegue: “D’Alfonso abbia il coraggio di dire ai cittadini che l’unico a poter bloccare quell’appalto e quell’intervento è la stazione appaltante, ovvero la Tua che ha assorbito l’ex Gestione Trasporti Metropolitani”. Sospiri si rivolge al Presidente D’Amico al quale chiede se revocherà o meno la gara d’appalto, ricordando che “continuare a fermare la filovia determinerà un contenzioso con i relativi costi che ricadranno sulle casse pubbliche, ossia sulle tasche dei contribuenti”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Filovia, Sospiri: “D’Alfonso decida cosa fare”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*