A/14: troppi disservizi, Il Faro chiede sospensione pedaggio

casello

Il Nuovo Faro chiede la sospensione del pagamento del pedaggio autostradale per la tratta Vasto – Pescara, alla luce dei disservizi e delle interruzioni lungo il tracciato.

Il Nuovo Faro di Vasto, alla luce della situazione paradossale che sta interessando l’Autostrada A14, nel tratto Vasto Pescara, sta sollecitando, in queste ore grazie al suo rappresentante, l’ingegner Edmondo Laudazi, un intervento del consigliere regionale Mario Olivieri, presso la presidenza della Giunta regionale d’ Abruzzo, affinche’ siano adottati provvedimenti urgenti per ristabilire le condizioni di sicurezza e di piena percorribilita’ dell’autostrada nella tratta vastese, e venga minacciata l’eventuale sospensione del pagamento del relativo pedaggio autostradale, almeno fino alla definitiva risoluzione del problema”. Il Nuovo Faro mette in evidenza come la situazione potrebbe peggiore con la stagione estiva e chiede interventi urgenti.

“Da mesi, infatti – viene spiegato – il tratto autostradale Vasto/Pescara e’ interessato da una serie di infinite interruzioni – per decine di chilometri – causate per lo piu’ da lavori in corso in cantieri allestiti per la messa in sicurezza dei presidi e del manto autostradale: tali cantieri, costituiscono, infatti, un grave pericolo per l’incolumita’ dei cittadini essendo generalmente provvisti di personale a scartamento ridotto o, in alcuni casi, del tutto assente e determinando, da mesi, un rallentamento continuo della viabilita’ e la formazione di numerose code di veicoli che procedono a passo d’uomo. La carreggiata stradale risulta di sezione ridotta e la circolazione e’ estremamente rallentata e irta di pericoli.”

 

Sii il primo a commentare su "A/14: troppi disservizi, Il Faro chiede sospensione pedaggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*