Pescara: Attiva, lavoratori interinali in Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale di Pescara discute della situazione dei lavoratori interinali di Attiva presenti in aula che nel frattempo hanno incontrato il sindaco.

Prosegue la mobilitazione dei lavoratori interinali di Attiva Spa, la società in house del Comune di Pescara che si occupa della raccolta dei rifiuti. Oggi hanno partecipato al Consiglio Comunale di Pescara e hanno incontrato il sindaco Marco Alessandrini al quale chiedono di non essere abbandonati. Dopo 8 anni di servizio, in cui, precisano, hanno lavorato e tenuto pulita la città “si vedono fuori dall’azienda”. La Attiva ha messo a bando tramite concorso 61 nuovi posti di lavoro, a tempo indeterminato, senza applicare, tuttavia, la sentenza del Tribunale di Pescara che ha disposto la reintegra di uno degli operatori interinali, perché vuole aspettare il ricorso in Appello e “senza preventivare – dicono i lavoratori – le altre, verosimili, nuove vertenze in arrivo”. Sono una 60ina su 80, infatti, i lavoratori interinali che stanno approntando ricorsi. Il centrodestra ha presentato oggi un ordine del giorno per discutere della situazione dei lavoratori interinali di Attiva, lo stesso hanno fatto i consiglieri Pignoli e Teodoro. Il sindaco ha però puntualizzato che la legge deve essere rispettata e al pubblico impiego si accede per concorso anche se da parte dell’Amministrazione, ha poi proseguito, si farà di tutto per non disperdere il patrimonio rappresentato dai lavoratori stessi. I consiglieri di centrodestra hanno ribadito che si sta cercando di trovare una soluzione al di là dei colori politici, magari prendendo tempo per chiarire se sia possibile assumere, almeno all’inizio, al 31 dicembre, il 50% dei 61 vincitori del concorso, e l’altro 50% dopo che il giudice ha dato il suo giudizio. I lavoratori non demordono ed hanno manifestato tutta la loro preoccupazione, vivono con difficoltà questo Natale, dovendo far fronte a situazioni economiche complicate, soprattutto alla mannaia della perdita del posto di lavoro.

Leggi anche “Pescara: Attiva Spa, la battaglia degli interinali”

il servizio sulla protesta degli interinali in consiglio comunale:

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: Attiva, lavoratori interinali in Consiglio Comunale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*