Ombrina: pubblicato sul Buig lo stop definitivo

Ombrina Mare

Ombrina mare: pubblicato sul Buig lo stop definitivo all’istanza di concessione della società petrolifera inglese Rockhopper al largo delle coste teatine.

L’ufficialità è giunta questa mattina alle 6.46, con una mail inviata alla posta elettronica del presidente della giunta regionale, Luciano D’Alfonso, dal capo di gabinetto del ministro per lo sviluppo economico, Vito Cozzoli. Nella mail si dà notizia della chiusura definitiva del procedimento dell’istanza di concessione di Ombrina mare, con la pubblicazione n. 8 sul bollettino ufficiale degli idrocarburi e delle georisorse (Buig).

Nella mail, Cozzoli dà riscontro della decisione pubblicata sul Buig anno LX n. 1 del 31 gennaio 2016, così come si legge: “Comunicazione 29 gennaio 2016, n. 2457. Chiusura del procedimento e rigetto dell’istanza di concessione di coltivazione ‘d 30 B.C.-MD’ presentata dalla società RockHopper Italia Spa. Il direttore generale per la sicurezza dell’approvvigionamento e le infrastrutture energetiche, con comunicazione in data 26 gennaio 2016, n. 2457, ha disposto il rigetto dell’istanza di concessione di coltivazione ‘d.30 B.C.- MD” presentata dalla società RockHopper Italia spa e pubblicata nel B.U.I.G. anno LIII n. 1, in quanto interamente interferente con i divieti previsti dalla vigente normativa ambientale”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Ombrina: pubblicato sul Buig lo stop definitivo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*