M5S: una firma per diminuire le tasse universitarie

M5S: una firma per diminuire le tasse universitarie. Si chiude oggi l’iniziativa del M5S denominata No Tax Area Firma Day, per chiedere al Governo la riduzione delle tasse universitarie.

L’Italia ha una delle tassazioni universitarie più alte d’Europa e al contempo uno dei più carenti sistemi di sostegno allo studio. La conseguenza? Disincentivazione allo studio e il più basso numero di laureati dell’Unione. Per invertire questa tendenza, che rischia di affossare qualunque prospettiva di crescita per il nostro Paese, il M5S ha presentato una proposta di Legge con la quale si chiede prioritariamente di abbassare le tasse universitarie e di creare una no tax area per le fasce economicamente più deboli.

“Il Governo sta facendo ostruzionismo nei confronti della nostra proposta, ha affermato l’On. Gianluca Vacca, intervenuto stamani davanti la facoltà della D’Annunzio in Viale Pindaro a Pescara, al momento finita in un cassetto: noi non ci stiamo, e per questo abbiamo lanciato una petizione rivolta a tutti gli studenti universitari che i nostri portavoce porteranno anche fisicamente nelle università italiane.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "M5S: una firma per diminuire le tasse universitarie"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*