Razzi: “Inquinamento mare per bombe ex Jugoslavia”

razzi-antonioantonio-razzi1

Il senatore Antonio Razzi ha annunciato che voterà sì al referendum per dire no alle trivelle in Adriatico, inquinato, secondo il senatore, dalle bombe della ex Jugoslavia.

Il senatore di Forza Italia Antonio Razzi, ieri, ospite della trasmissione di Rai Radio2, “Un giorno da pecora”, ha ribadito il suo no alle trivelle in mare.

“Al Referendum, dato che vivo a Pescara, voterò si, per via dell’inquinamento”, ha spiegato Razzi. “Dato che hanno scoperto gas di fronte all’Egitto, non si può rischiare di inquinare anche l’Adriatico, che peraltro ha i fondali bassi. E che poi è già molto inquinato per un altro motivo”. Quale?: “Durante la guerra nella ex Jugoslavia ci sono molte bombe che hanno scaricato in mare”. Ma ne è sicuro?, chiedono i conduttori: “Certo, nel mare, a metà, tra la Jugoslavia e l’Italia ce ne sono molte molte”, ha detto Razzi a Radio2. E inquinano, ma io voglio difendere il mio mare, vivo a Pescara e lì vado sempre al mare”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Razzi: “Inquinamento mare per bombe ex Jugoslavia”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*