Pescara: Lorenzin inaugura comitato “Civica Popolare”

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse 08-04-2017 Roma Politica Tempio di Adriano. "Insieme per le primarie" di Alternativa Popolare e Centristi per l'Europa Nella foto Beatrice Lorenzin Photo Fabio Cimaglia / LaPresse 08-04-2017 Rome (Italy) Tempio di Adriano. Together for primary election In the pic Beatrice Lorenzin

Il ministro Beatrice Lorenzin, oggi a Pescara, all’inaugurazione del primo comitato elettorale aperto in Italia di “Civica Popolare”, quello di Federica Chiavaroli, ha parlato ad ampio raggio di varie tematiche.

“Noi siamo in campagna elettorale, la legge elettorale è sostanzialmente proporzionale e vedremo come risulterà alla sua prima applicazione. Ogni coalizione, mi sembra evidente, corre per vincere e per fare una propria proposta. Qualora si dovesse arrivare alle larghe intese io dico solo una cosa: da una parte i normali, dall’altra tutti gli altri”. Lo ha detto Beatrice Lorenzin, rispondendo alle domande dei cronisti sulle larghe intese in Germania, a Pescara a margine della presentazione di “Civica popolare” e del comitato elettorale di Federica Chiavaroli. “La Germania – ha aggiunto – ci ha messo molto tempo per fare il governo e questa non è sicuramente una buona notizia. Adesso stanno raggiungendo l’accordo e questa è una buona notizia non solo per la Germania, ma per tutta l’Europa”.

“Io vorrei fare una campagna che sia normalizzante, senza spararle grosse come stanno facendo molti. Siamo andati oltre le fake, ora siamo alle balle cosmiche e spaziali. Se dovessimo dare retta ai numeri che sono stati tirati fuori nei programmi siamo a circa 300 miliardi di euro; dovremmo venderci anche le poltrone di casa per poter pagare dei programmi così”. Così Beatrice Lorenzin, a Pescara, a margine dell’inaugurazione del primo comitato elettorale aperto in Italia, quello di Federica Chiavaroli. Rispondendo a una domanda dei cronisti sui sondaggi che danno il centrodestra al 40%, Lorenzin parla di “un confronto che faremo durante la campagna elettorale” e sottolinea di voler fare la campagna elettorale sui grandi temi, sperando che “populisti, estremisti e incapaci diminuiscano il loro consenso”. “Usciamo da dieci anni di crisi economica – sottolinea – e questi cinque anni di Governo sono stati anni di grandi riforme strutturali che stanno dando adesso i risultati per cui ora siamo in una fase di crescita, ma non è tutto rose e fiori. Dobbiamo riuscire a portare questa crescita nelle case degli italiani, consolidare il tema della nostra stabilità economica, preoccuparci del debito e nello stesso tempo fare delle scelte prioritarie sulle grandi sfide di welfare, assistenza, lavoro, impresa e come garantire sviluppo nei prossimi anni in un processo generale che sta cambiando enormemente, mentre noi parliamo ancora con schemi legati al passato. Io vorrei farla su queste cose la campagna elettorale” conclude.

Al suo fianco il sottosegretario alla Giustizia, la senatrice abruzzese Federica Chiavaroli:

“Ho scelto di affiancare Beatrice in questa nuova avventura elettorale – dice la Chiavaroli – al di là della grande amicizia che ci lega, per lo straordinario lavoro svolto in questi 5 anni che ci ha portato ad ottenere anche risultati importanti per questo paese. Ritengo sia doveroso proseguire su questo percorso per completare il progetto riformista su basi concrete come sempre questo Governo ha fatto, rispetto alle tante parole vuote di contenuti che in questi giorni i nostri avversari politici ci stanno regalando in questa campagna elettorale.”

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

 

1 Commento su "Pescara: Lorenzin inaugura comitato “Civica Popolare”"

  1. Vorrei sapere chi paga i viaggi di Renzi (addirittura affittato un treno!) della Lorenzin: viaggi pressocchè inutili, non per loro e la loro campagna elettorale! I viaggi dovuti costituzionali come quello di ieri di Gentiloni a Milano non sono serviti ad incontrare i poveri operai della Embraco! Il governo fa le sue scene teatrali ma non quelle necessarie! Vergogna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*