Consiglio Abruzzo: M5S ricorre aTar contro legge bavaglio

Il M5S ricorrerà al Tar contro la legge bavaglio decisa dal Consiglio dell’Abruzzo. Lo ha annunciato il capogruppo del M5S, Gianluca Ranieri.

“Questa legge viola le prerogative delle opposizioni – commenta Ranieri – il consiglio regionale   abruzzese, che durerà ben oltre la carriera politica del Presidente D’Alfonso, non può fare un passo indietro di oltre 60 anni solo per sopperire all’incapacità politica di questo Governo Regionale. Ribadiamo infatti – continua Ranieri – che l’esigenza di applicare una norma così stringente in barba ad ogni principio democratico, nasce dall’incapacità di questo Governo di tenere in piedi la propria maggioranza e ancor di più di gestire le opposizioni”.

Inoltre, ricorda Ranieri che le opposizioni che finora “hanno fatto un lavoro certosino nel migliorare norme assolutamente insensate e lontane dall’esigenza dei cittadini. Il ricorso al Tar – conclude il capogruppo 5 stelle – è un passo necessario per continuare a garantire all’Abruzzo quel pluralismo di cui ogni democrazia deve andare fiera.”

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Consiglio Abruzzo: M5S ricorre aTar contro legge bavaglio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*