Giunta Pescara, PD: “Ritrovare l’unità”

Giunta Pescara: dopo le bordate di ieri dell’ex assessore Diodati e dell’assessore regionale Di Matteo, arriva la riposta del coordinatore cittadino del PD Di Pietrantonio, a margine della presentazione della Festa dell’Unità… da ritrovare.

Mai come in questo caso il per il PD di Pescara e regionale dovrà essere la Festa della (ritrovata) unità. Proprio nell’ambito della presentazione della tre giorni che si svolgerà al Parco Villa de Riseis, il 1°, il 2 e il 3 settembre, il coordinatore cittadino, Moreno Di Pietrantonio, ha tentato di smorzare le polemiche e soprattutto ha risposto con diplomazia alle bordate che ieri sono arrivate dall’ex assessore comunale Giuliano Diodati, estromesso dalla giunta per far posto a Teodoro. Di Pietrantonio è stato accusato ieri da Diodati di aver gestito “in modo dilettantistico” tutta la vicenda che ha riguardato il rimpasto in giunta dov’è rimasto, invece, l’assessore esterno Civitarese. Di Pietrantonio ha affermato di capire il momento di amarezza che ha portato Diodati e lo stesso assessore regionale Di Matteo, a esprimere giudizi e parole dure nei confronti del Partito e si dice sicuro che il partito ritroverà l’unità, non solo nella festa.

“Esprimo piena vicinanza e apprezzamento per il senso di appartenenza al PD e per il senso di responsabilità dimostrato da Giuliano Diodati – aveva scritto ieri Di Pietrantonio – nell’affrontare il delicato tema politico della ricomposizione del quadro politico della maggioranza  al Comune di Pescara. Una difficile fase per l’Amministrazione comunale di Pescara della quale il PD si è dovuta fare carico. Concordo pienamente con le figure di Partito e soprattutto con le figure istituzionali che in questi giorni si stanno spendendo per far sì che Giuliano Diodati possa avere un ruolo futuro nella vita amministrativa”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "Giunta Pescara, PD: “Ritrovare l’unità”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*