Garante detenuti, il popolo di ‘Face’ si mobilita

Bernardini-Rita

Il popolo di Facebook si mobilita e raccoglie firme per ‘Rita Bernardini Garante dei Detenuti d’Abruzzo’.

Oltre 100 adesioni in un’ora e circa 1000 nelle prime 24 ore: così il popolo, abruzzese e non, sta rispondendo all’appello di ‘Amnistia, Giustizia e Libertà’ e alla mobilitazione pro Rita Bernardini.E sempre su Facebook anche il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e’ intervenuto per ribadire la sua posizione scrivendo ‘Rita, io ti voto e ti faccio votare!’. Sull’esclusione di Rita Bernardini, dichiarata ineleggibile per via delle condanne in seguito alle iniziative di disobbedienza civile per la legalizzazione della cannabis e reintegrata poi grazie alla rapidissima sentenza del Tar, interviene ancora l’avv. Vincenzo Di Nanna, segretario di Amnistia, Giustizia e Liberta’ Abruzzi, che insieme agli avvocati Paolo Mazzotta e Giuseppe Rossodivita aveva curato il ricorso di cui il tribunale ha riconosciuto la “manifesta fondatezza”. Intanto la raccolta firme va avanti e si punta a raggiungere una quota che non potrà essere facilmente ‘ignorata’.

Sii il primo a commentare su "Garante detenuti, il popolo di ‘Face’ si mobilita"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*