Elezioni, in Forza Italia clima da resa dei conti

febbo-mauro

Non chiamatela resa dei conti quella che si respira in casa Forza Italia a due giorni dal voto di domenica, e a metà strada dal ballottaggio del 19 giugno. Eppure a giudicare dalle dichiarazioni di Mauro Febbo al Tg8 il clima è proprio quello.

Pesa la sonora sconfitta a Francavilla al Mare, dove l’uscente Luciani è stato stra riconfermato al primo turno, e il 47,11% della Casini a Sulmona abissalmente distante dalla candidata di Forza Italia Elisabetta Bianchi ferma ad un 7,27%. Questi due ” grandi” comuni, tra i 72 in totale andati al voto domenica scorsa, sono la vera sconfitta del partito di Berlusconi in Abruzzo. Ne è convinto Mauro Febbo il quale al Tg8 analizza l’esito delle urne: se da un lato nelle sue parole c’è il plauso ai risultati di taluni comuni minori dove l’elettorato ha premiato liste, candidati e programmi, dall’altro c’è tutta l’amarezza per scelte evidentemente sbagliate e per questo penalizzanti. Ci mette un pò ad ammettere che il clima in Forza Italia sia quello da resa dei conti, ma alla fine pungolato a dovere ammette: ” Pagano e Pelino hanno compiuto scelte non condivise e già solo per questo criticabili. Su Francavilla sarà il coordinatore D’Amario a dover rendere conto agli altri del partito di nomi e liste poco condivise sin dai primi passi: a livello regionale, invece, bisogna recuperare in fretta un minimo di credibilità e soprattutto di coralità decisionale onde evitare altre sconfitte in taluni casi evitabili”.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Elezioni, in Forza Italia clima da resa dei conti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*