Disoccupazione- Per FI dati frutto del governo regionale

sospirisospiri

Disoccupazione da record ed export paralizzato: per FI è il frutto delle azioni del governo di centrosinistra alla guida della Regione Abruzzo.

“I dati, peraltro già commentati da tutti i sindacati, parlano chiaro e dicono che quel +13,6% di disoccupazione – spiega Sospiri – è il risultato di una politica regionale sbagliata, inefficace e dannosa per i cittadini abruzzesi. I giovani non trovano lavoro, gli anziani non riescono ad andare in pensione, le donne guadagnano meno pur a parità di ruoli e competenze, le multinazionali dichiarano lo stato di crisi solo per le sedi abruzzesi così hanno la scusa per licenziare e smantellare”.

Col capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Lorenzo Sospiri a lanciare l’allarme occupazionale anche i consiglieri Gatti e Febbo.

” I segnali di ripresa che si registrano nel solo comparto agroalimentare- dice Febbo – non vengono valorizzati, garantiti e sostenuti. Altro che politica del fare come raccontato da D’Alfonso in campagna elettorale mentre prometteva 100mila nuovi posti di lavoro!”.

 

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Disoccupazione- Per FI dati frutto del governo regionale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*