Depositati in Cassazione i referendum ‘antitrivelle’

I rappresentanti dei Consigli regionali di dieci Regioni, tra cui l’Abruzzo, hanno depositato in Cassazione i referendum ‘antitrivelle’.

 

I rappresentanti dei Consigli regionali di dieci Regioni – Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Abruzzo, Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise – stanno depositando in Cassazione sei quesiti referendari contro le trivellazioni entro le 12 miglia e sul territorio. Capofila dell’iniziativa è la Basilicata. I sei quesiti chiedono l’abrogazione di un articolo in particolare dello ‘Sblocca Italia’ e di cinque articoli del decreto Sviluppo.  E’ attesa, intanto, la decisione della Consulta che si pronuncerà tra gennaio e aprile sulla questione trivellazioni in Adriatico.

Sii il primo a commentare su "Depositati in Cassazione i referendum ‘antitrivelle’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*