M5S, ‘Natale amaro di sole false promesse’

M5S

Natale amaro per molti abruzzesi: per i consiglieri regionali Pettinari e Marcozzi ‘è colpa della giunta D’Alfonso lontana dalle esigenze delle fasce più deboli’.

Dai dipendenti di Attiva fino ai disabili passando per i lavoratori del Ciapi e della Majella Morrone: ‘dal governo regionale solo tante promesse – polemizzano i due consiglieri regionali del M5S in una dichiarazione congiunta.  ‘Una giunta lontana dalle esigenze delle fasce più deboli. Dai dipendenti di Attiva, oggi in corteo sotto il Palazzo della Regione a Pescara, fino ai disabili che stanno ancora aspettando il pagamento per i tirocini del progetto Habilemente: finanziato dalla Comunità Europea a causa di un empasse burocratico rischia di lasciare a secco  25 ragazzi disabili che hanno lavorato presso Coperative e associazioni. Un coro di delusi – proseguono Pettinari e Marcozzi- a cui si aggiungono i dipendenti del Ciapi che hanno accumulato solo promesse senza vedersi mai recapitare lo stipendio. Stessa storia per i dipendenti della Majella Morrrone. Se in campagna elettorale parlare di Abruzzo veloce dava una speranza- concludono i consiglieri M5S – oggi questo slogan suona come una presa in giro per tutti quei cittadini che sotto l’albero troveranno solo tante promesse’

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "M5S, ‘Natale amaro di sole false promesse’"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*