Variante Strada dei Parchi, oggi Consiglio Regionale

Oggi in Consiglio Regionale seduta straordinaria chiesta dall’opposizione sul progetto di variante di Strada dei Parchi.

Aggiornamento delle 16.45:

Il Consiglio regionale riunito in seduta straordinaria per discutere del “Progetto di messa in sicurezza autostradale A24 e A25 – Legge 24 dicembre 2012, n. 228” ha approvato a maggioranza il documento della maggioranza. In aula erano stati presentati altri due documenti (il primo del Centro-destra, il secondo del M5S) che sono stati bocciati. Sul documento della maggioranza al momento della votazione si è astenuto il Centro-destra mentre ha votato contro il Movimento Cinque Stelle. Il provvedimento approvato impegna il Presidente e la Giunta regionale a: promuovere concrete azioni politiche nei confronti del Governo affinché la Società Autostrade dei Parchi predisponga un piano di interventi atti a garantire l’adeguamento anti-sismico dei viadotti esistenti; ad aprire un serrato confronto con il Governo e la Società Autostrade dei Parchi per verificare il rispetto degli obblighi previsti dalla convenzione in essere in termini di manutenzione, investimenti ed ampliamento dei servizi all’utenza;a promuovere concrete azioni politiche nei confronti del Governo finalizzate ad ottenere investimenti per lo sviluppo ed ammodernamento della linea ferroviaria Pescara-Sulmona-Roma con l’obiettivo di portare i tempi di percorrenza tra Roma e Pescara al di sotto delle due ore, per affermare definitivamente l’aeroporto d’Abruzzo e nel contempo rendere competitivo il trasporto mare/ferro/gomma tra il porto di Ortona e quello di Civitavecchia.

—————————

La discussione investirà il mega-progetto autostradale di Toto “su cui il governo si è recentemente espresso in maniera inequivocabile e negativa con la risposta del sottosegretario Della Vedova all’interrogazione dell’On.Gianluca Vacca”, ricorda il coordinamento regionale No Toto – Salviamo l’Abruzzo.

“La Regione con una nota del suo Presidente degli inizi di giugno ha invece espresso sulla proposta un parere favorevole di massima nonostante” – prosegue il comitato -“si tratti di interventi mai previsti nella programmazione regionale e dall’impatto ambientale, paesaggistico e socio-economico devastante per il nostro territorio e le nostre montagne. Il progetto ha suscitato una fortissima contrarietà degli enti locali della Valle Peligna e della provincia dell’Aquila nonché una vastissima opposizione di associazioni, sindacati, forze sociali, comitati, cittadini”.

Le forze di opposizione che hanno ottenuto il Consiglio straordinario chiederanno inoltre che la Regione Abruzzo si impegni affinchè il concessionario autostradale garantisca quanto la legge gli impone di fare su viadotti e gallerie esistenti, cioè “investimenti strettamente riconducibili al dettato normativo afferente l’adeguamento sismico con la messa in sicurezza dei viadotti sul tracciato autostradale esistente, l’adeguamento degli impianti di sicurezza in galleria, l’adeguamento della normativa in materia di impatto ambientale e i lavori di manutenzione straordinaria”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Variante Strada dei Parchi, oggi Consiglio Regionale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*