Referendum anti-trivelle, c’è l’ok della Commissione

EmicicloEmiciclo

Referendum anti-trivelle, c’è l’ok della Commissione Permanente del Consiglio Regionale presieduta da Pierpaolo Pietrucci. Il via libera è stato espresso a maggioranza.

Si tratta di due provvedimenti amministrativi denominati “Richiesta di referendum abrogativo dell’articolo 38 del decreto legge n. 133/2014 (il cosiddetto Sblocca Italia), dell’articolo 57 del D.L. recante ‘Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo’ e dell’articolo 1 della legge n. 239/2004 sul riordino del settore energetico”.

Il parere favorevole della II Commissione è arrivato a maggioranza; si è astenuto il Movimento5Stelle che esprimerà il proprio voto nella seduta del Consiglio Regionale fissata per domani. Nell’occasione sarà deliberata la proposizione dei referendum abrogativi di alcune norme che negli ultimi anni hanno semplificato le procedure di ricerca ed estrazione degli idrocarburi, in particolare entro le 12 miglia marine.

Se almeno cinque Consigli regionali approveranno queste delibere i referendum potranno svolgersi entro la primavera del prossimo anno.

 

Legambiente: “Domani votare la delibera!”: il servizio del Tg8

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Referendum anti-trivelle, c’è l’ok della Commissione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*