Parco Costa Teatina, WWF: “Si segua l’iter”

La conduttrice Donatella Bianchi ritratta durante il photocall in occasione della presentazione della nuova edizione del programma di Rai1 "Linea Blu", a bordo del veliero storico "La Signora del Vento", a Civitavecchia, 9 maggio 2012. ANSA/ CLAUDIO ONORATI

Perplessità e preoccupazione sugli ultimi sviluppi riguardanti il Parco della Costa Teatina sono stati espressi dal WWF. Donatella Bianchi, presidente nazionale, da Pescara richiama la Regione Abruzzo a non intralciare l’iter previsto dalla legge. Dubbi anche da Mazzocca (Sel)

Proprio nel giorno in cui si festeggia la notizia comunicata da D’Alfonso dello stop definitivo a Ombrina Mare, il WWF invita la Regione Abruzzo a non ammainare la bandiera del Parco Nazionale della Costa Teatina. Intervenendo a Pescara in un convegno sul tema della tutela del mare, la presidente nazionale Donatella Bianchi è stata esplicita nell’indicare il rischio di un dietrofront sulle scelte di salvaguardia su cui si fonda l’istituzione di quello che sarebbe il primo Parco Nazionale nel mare italiano. Per questa ragione -ha annunciato la Bianchi- la nostra è una battaglia che condurremo anche a livello nazionale:

“Questa sta diventando una beffa” -ha detto la Bianchi- “stiamo commissariando un commissario! Ci sono voluti anni ed anni per sbloccare un iter che era paralizzato. Ed ora che è terminato questo lavoro viene rimesso in discussione. Un lavoro che è stato affidato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e completato dal Presidente della Repubblica per la firma”. Ma oltre all’aspetto procedurale, il WWF censura anche il contenuto della nuova proposta avanzata dalla Regione. “Si presta al fianco a tentativi di speculazione”- ha detto la Bianchi- “o comunque all’allargamento delle maglie della salvaguardia. Ma allora a che serve un Parco?”.

Perplessità sugli ultimi sviluppi sono state espresse anche dal sottosegretario regionale Mario Mazzocca (Sel):

Non ho davanti tutta la documentazione per esprimere una valutazione precisa. Se l’intervento del presidente D’Alfonso, come credo, va nel senso di accelerare l’iter, allora ben venga. Ma se si vuole ritardarlo, allora -come per altre situazioni- esprimerò il mio dissenso”.

il video

https://www.youtube.com/watch?v=J9JFw4ocI0o

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Parco Costa Teatina, WWF: “Si segua l’iter”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*