Parco Costa Teatina: D’Alfonso presenta la nuova perimetrazione

Parco Costa Teatina: incontri separati con ambientalisti e imprenditori oggi in Regione per la nuova perimetrazione illustrata dal Governatore.

Dopo il vertice dell’altra settimana dal ministro Galletti, che ha segnato la sostanziale sconfessione della perimetrazione prodotta dallo stesso commissario governativo De Dominicis, è il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso a prendere in carico direttamente una proposta diversa sui confini del Parco della Costa Teatina. Stamani infatti ha convocato due incontri separati nella sede pescarese di Viale Bovio. Al primo sono stati invitati Giuseppe Di Marco (Presidente di Legambiente Abruzzo) e Luciano Di Tizio (Delegato regionale del WWF Abruzzo), al secondo Agostino Ballone (Presidente di Confindustria Abruzzo), Roberto Donatelli (Presidente di Confcommercio Abruzzo) e Daniele Erasmi (Presidente di Confesercenti Abruzzo). Presenza comune ad entrambi gli incontri è quella del presidente regionale dell’Anci Luciano La Penna, Sindaco di Vasto. Inequivocabile l’ordine del giorno della convocazione: “Incontro di lavoro per illustrare la nuova proposta definitiva di perimetrazione del Parco Nazionale della Costa Teatina”.

Al termine dell’incontro i rappresentanti di WWF e Legambiente hanno dichiarato che è stata loro esibita da D’Alfonso “Una nuova ipotesi di perimetrazione redatta sulla scorta delle obiezioni dei sindaci. Ci siamo presi un breve lasso di tempo per valutare la nuova cartografia, che ci verrà spedita in formato telematico, prima di esprimere una valutazione”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Parco Costa Teatina: D’Alfonso presenta la nuova perimetrazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*