L ‘Aquila: ordinanze per l’incolumità pubblica

massimo_cialente__1_

L ‘Aquila: ordinanze per l’incolumità pubblica. Le ha emesse il sindaco Cialente .

L ‘Aquila: ordinanze per l’incolumità pubblica. Il sindaco Massimo  Cialente ha emesso un provvedimento che vieta su tutto il territorio comunale, a partire dall’una di notte del 28 dicembre, fino al giorno 2 gennaio 2016,  di usare o portare con sé nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, materiale esplodente, accendere fuochi, far esplodere petardi, castagnole e simili artifici esplodenti in genere, anche se di libera vendita. L’inosservanza di tale divieto comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 a 500,00 euro. La seconda ordinanza prevede la totale sospensione delle attività dei cantieri pubblici e privati che operano nel centro storico del capoluogo di regione per il  5 gennaio 2016. Un provvedimento emesso per garantire la sicurezza e la pubblica incolumità durante la tradizionale Fiera dell’Epifania e per agevolarne le attività organizzative, di coordinamento e di svolgimento.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "L ‘Aquila: ordinanze per l’incolumità pubblica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*