Abruzzo: frane e scogliere, fondi a Lama, Ortona e Roseto

Oltre 400 mila euro dalla Regione per tre interventi in Abruzzo su frane e scogliere: fondi a tre comuni, Lama dei Peligni, Ortona e Roseto degli Abruzzi.

Apriranno nei prossimi giorni i cantieri di tre interventi nei comuni di Lama dei Peligni, Ortona e Roseto degli Abruzzi per un totale di 417.106,00 euro. Lo ha deliberato la Giunta regionale su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Donato Di Matteo, e che vantano già il parere favorevole del Genio Civile Regionale di Chieti e del Servizio Opere Marittime di Pescara.

A Lama dei Peligni si procederà al ripristino del paravalanghe a protezione dell’abitato con un intervento da 150.000 euro. L’intervento ad Ortona è di contrasto alla erosione marina del litorale nella zona nord in località Foro per un importo di 117.106 euro.  Il terzo intervento verrà realizzato a Roseto degli Abruzzi sull’area litorale antistante la foce del Vomano, attraverso la ricarica della scogliera e la manutenzione di quella esistente per un totale di 150.000 euro.

L’assessore ai Lavori pubblici Donato Di Matteo (nella foto) parla di “Interventi che rappresentano una risposta urgente per prevenire e per evitare ulteriori danni al territorio. Questo è il segno della capacità di questa giunta regionale di saper affrontare le emergenza senza trascurare la programmazione. Il tema dell’erosione costiera e quello del dissesto idrogeologico sono in cima alle nostre priorità. Il nostro lavoro per la sicurezza dei comuni è costante – conclude l’assessore Di Matteo – consapevoli che la salvaguardia della costa e delle aree interne rappresentano non solo una tutela dell’incolumità dei cittadini, ma anche una enorme ricchezza per il turismo abruzzese”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: frane e scogliere, fondi a Lama, Ortona e Roseto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*