Contributi ISA : appello di Centi alla Regione

ISA

Contributi ISA : appello di Centi alla Regione affinchè in tempi brevi approvi un provvedimento  relativo al finanziamento per l’anno 2004 dell’ISA.

Fondi indispensabili per riprendere le attività dell’orchestra sospese dal 2 agosto scorso ricorda il presidente Centi, all’indomani dello slittamento dell’esame in Prima Commissione Bilancio del Progetto di Legge 49/14 . La misura individuata consiste in un contributo straordinario all’Isa di 800 mila euro da erogare in due tranche.

“La situazione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese – afferma il presidente Antonio Centi – è estremamente grave perché richiede di essere trattata con carattere di estrema urgenza. I contributi di cui abbiamo bisogno sono relativi al 2014, anno per il quale l’Isa è assegnatario, come noto da tempo e come ha recentemente ribadito il ministro Dario Franceschini in risposta a un’interrogazione del parlamentare Sel Gianni Melilla, di un contributo ministeriale di 1.430.000 euro. Occorre chiarire con forza- aggiunge Centi – che la cifra risulta sostanzialmente inutilizzabile senza il finanziamento regionale indispensabile affinché l’Isa possa effettivamente onorare gli impegni artistici formalizzati nella domanda ministeriale in virtù dei quali le è stata accordata la cifra del Fondo Unico per lo Spettacolo. In merito alle voci secondo le quali il finanziamento di cui l’Isa necessita potrebbe rientrare in una indispensabile e da noi auspicata legge quadro sulla cultura, occorre ribadire – conclude Centi – che l’Isa non ha purtroppo il tempo di attendere l’espletamento del necessario iter legislativo che avrebbe potuto modificare la nostra sorte se fosse stato impostato un anno fa. Ora, ribadisco – conclude Centi – mancano i minuti vitali”.

Sii il primo a commentare su "Contributi ISA : appello di Centi alla Regione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*