Consiglio regionale: contributi straordinari per la cultura

consiglio-regionale-contributi-straordinari-cultura

Dalla seduta di ieri del consiglio regionale, conclusasi a tarda notte, arrivano contributi straordinari per le realtà abruzzesi della cultura. Previste misure di sostegno in favore di istituzioni ed enti, al fine di tutelare manifestazioni e spettacoli inseriti nei cartelloni artistici della nostra regione.

Così è stata approvata la concessione di un contributo all’Istituzione Sinfonica Abruzzese. Previste inoltre misure di sostegno anche per l’Istituto Braga di Teramo, il Teatro Marrucino di Chieti, il Teatro dei Marsi di Avezzano, il Teatro Fenaroli di Lanciano, l’Ente manifestazioni pescaresi, il Premio Flaiano, la Fondazione Michetti, la Brigata Maiella, la Giostra Cavalleresca di Sulmona e il Mastrogiurato di Lanciano.

“Dobbiamo partire da un presupposto che è abbastanza determinante: dal 2000 ad oggi c’è stato un calo sostanziale dei contributi per il settore cultura, ritenendo che fosse solo un costo e non un beneficio: una grande idiozia”, ha dichiarato Giancarlo Zappacosta, direttore del dipartimento trasporti, mobilità, turismo e cultura della Regione Abruzzo. “Nel tempo, anche a causa di altre contingenze sfavorevoli che hanno interessato il bilancio della Regione Abruzzo, a pagare è stata proprio la cultura più di ogni altro settore. Adesso con lo stanziamento di questi contributi straordinari, si è fatta un’operazione di recupero di quelle realtà che in Abruzzo costituiscono uno zoccolo duro non solo per quanto riguarda la produzione culturale, ma anche per la considerazione del governo centrale e del ministero dei beni e delle attività culturali. È ovvio che a fronte di un grande interesse per il rilancio dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese si è voluto dare un segnale decisivo nei confronti di quelle attività che sposano inevitabilmente il ritorno economico e la cultura, ma anche un turismo di richiamo che faccia di questa regione un grande attrattore.”

L’intervista a Zappacosta:

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Consiglio regionale: contributi straordinari per la cultura"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*