Bussi, per la bonifica Goio “s’è desto”: pubblicata la gara

Accelerazione per la bonifica del sito di Bussi. Il commissario Goio dopo l’ultimatum di legge per la decadenza, ha pubblicato il bando di gara. Ma non si placano le polemiche.

All’indomani dell’approvazione alla Camera dellemendamento-Castricone alla Legge di Stabilità che dispone la sua decadenza entro i prossimi sei mesi, il commissario per la bonifica di Bussi Adriano Goio fa quello che non ha fatto in 10 anni: pubblica in Gazzetta Ufficiale (in data 18 dicembre) il bando di gara, il primo atto per utilizzare i 50 milioni (anch’essi disponibili da anni) per gli interventi finanziati dal Governo. Nelle prossime ore l’approvazione definitiva della legge di stabilità anche al Senato renderà certi i tempi di uscita dal commissariamento.

Resta in piedi -ciononostante- l’attacco frontale del Sindaco di Bussi Lagatta al Pd. Solo la scorsa settimana Lagatta aveva dichiarato ai nostri microfoni che Goio non si sarebbe potuto muovere senza l’accordo di programma. “Ora che è accaduto il contrario, e che l’iter è avviato grazie alla nostra iniziativa che ha riacceso i riflettori a livello nazionale su una situazione impantanata” – gli replica Castricone- “quella di aver messo fretta al commissario diventa addirittura un’accusa al Pd. Chi ci capisce è bravo….”

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Bussi, per la bonifica Goio “s’è desto”: pubblicata la gara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*