Bilanci Regione Abruzzo, verso parifica in Corte dei Conti

Adunanza in Corte di Conti per la parifica dei bilanci della Regione Abruzzo riferiti al passato. Cauto ottimismo di Lolli e Paolucci.

Nello specifico la pubblica udienza della sezione di controllo regionale della Corte dei Conti si riferiva alla parificazione del rendiconto generale della Regione Abruzzo per l’esercizio finanziario 2013.

“Si è trattato di un incontro proficuo – ha commentato il vicepresidente della Regione Giovanni Lolli – nel quale sono emersi rilievi pesanti riferiti alle annualità 2012 e 2013 e ai ritardi accumulati in quel periodo. I bilanci firmati da noi (anni 2015 e 2016) sono in equilibrio e abbiamo accantonato 80 milioni. Restano alcuni rilievi per i quali siamo pronti a effettuare nuovi sforzi, ma affrontiamo il futuro con cauto ottimismo”.
Per l’assessore al bilancio Silvio Paolucci “la svolta vera è il fatto di aver eseguito il riaccertamento dei residui 2013, che non veniva perfezionato dal 2004; un passaggio importante per completare nel migliore dei modi il riaccertamento 2014. Il bilancio 2015 è in equilibrio e per il 2016 abbiamo iscritto un disavanzo presunto di 430 milioni”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Bilanci Regione Abruzzo, verso parifica in Corte dei Conti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*