Abruzzo Sviluppo, nuovo CDA

E’ stato nominato il nuovo consiglio di amministrazione di Abruzzo Sviluppo spa, la società in house della Regione Abruzzo che opera come agenzia di sviluppo territoriale.

Alla presidenza è stato chiamato l’avvocato Manuel De Monte; la vicepresidenza è appannaggio dell’imprenditrice Valentina Maio mentre Graziano Di Costanzo, direttore regionale della Cna, assume la carica di consigliere.

Anche qui, come per Sviluppo Italia, è stata operata una riduzione per i compensi del vertice: per la presidenza il taglio è del 16.5 per cento (compenso attuale: 30mila euro annui lordi), per la vicepresidenza dell’11 per cento (compenso attuale: 16mila euro annui lordi). E’ stata inoltre eliminata la figura del direttore generale. Come per tutte le società partecipate della Regione, anche qui vige la nuova regola imposta dalla giunta D’Alfonso: in caso di due esercizi consecutivi in perdita, i compensi degli amministratori si azzerano.

“Con il nuovo cda – ha commentato il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso – inauguriamo la fase 2 di Abruzzo Sviluppo. Le nomine effettuate oggi sono di qualità perché non siamo interessati alla creazione di postifici, tanto è vero che avremmo altre responsabilità da assegnare ma non ci muoveremo fin quando non avremo trovato le personalità adatte”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Abruzzo Sviluppo, nuovo CDA"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*