Serie B Pescara Carpi – Momento delicato, serve equilibrio

Serie B Pescara Carpi – Sabbione nel primo tempo decide la gara. Momento delicato, occorre serenità ed equilibrio

Notte fonda allo stadio Adriatico. Il Carpi batte 1-0 il Pescara nel recupero e la situazione si fa complicata. Epifani opta per il 3-5-2, Cappelluzzo – Bunino il tandem offensivo. Squadra rivoluzionata e per la prima volta senza la linea a difensiva a quattro. La doccia fredda arriva dopo 10′: Sabbione si inserisce con i tempi giusti e fulmina Fiorillo. Gara ancora in salita per il Pescara che si mette costantemente nella metà campo ospite ma Colombi non è mai chiamato agli straordinari. Nella ripresa la pressione dei biancazzurri si intensifica ma l’area di rigore ospite resta un tabù: Cappelluzzo ci prova in corsa ma non trova lo specchio. Falco scalda i guantoni di Colombi, l’assedio finale non sortisce effetti. Finisce 1-0 per il Carpi tra i fischi. È il momento più difficile della stagione, occorre ritrovare subito la giusta serenità per non essere risucchiati nelle zone basse della classifica

CLICCA QUI PER LA WEB CRONACA

1 Commento su "Serie B Pescara Carpi – Momento delicato, serve equilibrio"

  1. L ‘UNICA SPERANZA è RICHIAMARE zEMAN ALTRIMENTI SI VA IN LEGA PRO . COME HO DETTO ALCUNI GIORNI FA , sebastiani ha commesso lo stesso errore che fece giulini al cagliari quando esonerò il boemo. il suo posto venne preso da zola che alla ripresa del campionato ne prese 5 a palermo per poi continuare a fare delle pessime figure.sono convinto che i giocatori del pescara rivogliono zeman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*