Serie B Crotone Pescara – É un dejavu preoccupante

PESCARA, ITALY - AUGUST 02: Gianluca Lapadula of Pescara celebrates after scoring the opening goal during the preseason friendly match between Pescara Calcio and US Sassuolo Calcio at Adriatico Stadium on August 2, 2015 in Pescara, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Serie B Crotone Pescara – E’ un film già visto: difesa in difficoltà punita a ripetizione. Il gioco c’è ma la situazione è preoccupante.

Il Pescara esce sconfitto 4-2 dallo Scida e scivola in ottava posizione. Eppure la squadra di Oddo gioca il solito calcio bello e propositivo strappando applausi all’esigente pubblico calabrese ma quando il Crotone entra in area sono dolori. Un dejavu preoccupante, un blocco mentale ( e non solo ) senza Campagnaro che condanna gli abruzzesi a subire gol e pedere partite. A questi livelli senza essere credibili nella fase difensiva è difficile competere anche giocando un calcio bello e intelligente nella metà campo avversaria. Dopo un quarto d’ora il Crotone è già 2-0. Caprari accorcia ma Zampano punisce l’errore di Fiorillo e ristabilisce subito il break. Verre e Lapadula sfiorano il 3-2, il Pescara strappa applausi ma ad inizio ripresa Ferrari fa poker. Memushaj dal dischetto accorcia ma non basta. Ennesima sconfitta figlia di una difesa non all’altezza. La domanda è : Basterà Campagnaro per invertire il trend?

Clicca qui per la cronaca 

Qui per tutte le interviste del dopo partita

Il servizio

Sii il primo a commentare su "Serie B Crotone Pescara – É un dejavu preoccupante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*