Pescara, parola a Oddo

Dopo il test con la Recanatese( 4-0), parola a Massimo Oddo

A segno Caprari( doppietta), il rumeno Mitrita e il croato Ante Vukusic su calcio di rigore. Si aspettano, naturalmente, test più probanti, ma il tecnico Massimo Oddo si dice, comunque, soddisfatto

” Siamo, è vero, solo all’inizio. I giudizi non possono essere definitivi e perentori, ma ho visto in campo alcuni movimenti che ripetiamo in allenamento. Tra l’altro stiamo lavorando duramente. Le gambe non possono che essere pesanti. Il 4-3-1-2 sarà il nostro sistema di gioco. Un modulo non semplice. La posizione del trequartista che sarà Valoti è fondamentale. Non lo voglio mai vedere spalle alla porta. Dal mercato mi aspetto una mezz’ala destra che sia abile negli inserimenti e una punta centrale di struttura. Ben venga uno come Calaiò ma solo con la testa giusta. Un discorso che vale per tutti. Adesso l’organico è al completo. Tutti i giocatori ingaggiati sono stati da me espressamente richiesti. Affinché la rosa sia importante servono, ripeto, due pezzi. Galano non si discute, ma nel 4-3-1-2 con gli elementi già presenti, rischia di essere poco funzionale”

Pescara ( primo tempo) Aldegani, Scrugli, Bunoza, Fornasier, Rossi, Valoti, Mandragora, Memushaj, Mitrita( dal 31′ Esposito), Caprari, Sansovini

Pescara (secondo tempo) Kastrati, Cosic, Pesoli, Zuparic, Zampano, Selasi, Milicevic, Paolucci, Esposito(dal 20′ Cappelluzzo), Lapadula, Vukusic.

Giovedì prossimo altro test a Cingoli( ore 17) contro la Maceratese degli ex Bucchi e Ganci neo promossa in Lega Pro.

Sii il primo a commentare su "Pescara, parola a Oddo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*