Zampano “Sono ancora arrabbiato”

Zampano. Doppia beffa per il pendolino biancazzurro ingiustamente fermato per due giornate. Salterà anche il confronto con la Samp, club che lo ha cresciuto.

“Sono ancora amareggiato e nel contempo arrabbiato. Davvero ingiusta la squalifica. Più ci penso e più non mi capacito. Dovrò saltare anche la sfida con la Sampdoria, una società cui sono legato per i miei trascorsi. Ero praticamente un bambino. Avevo 11 anni quando ho cominciato a tirare i primi calci nel club doriano. Non solo: mi sentivo molto bene. Pazienza ! Vogliamo la prima vittoria sul campo che, però, non deve essere un’ossessione. Arriverà. L’importante è aver fatto tesoro dei piccoli errori sin qui commessi. Siamo sulla buona strada. Il mio futuro ? Penso solo al Pescara. Qui ho trovato l’ambiente ideale”.

Nel video, il punto in vista della ripresa del campionato

 

Sii il primo a commentare su "Zampano “Sono ancora arrabbiato”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*