Zampano, ingiustizia è fatta

Zampano. Ricorso bocciato. Il difensore salterà i match contro Chievo e Sampdoria. Tutto è nato dal polverone sollevato da Preziosi. Che ingiustizia !

Il Procuratore Federale ha agito di conseguenza. Irrati di Pistoia ha dichiarato di non aver visto nulla, il giudice sportivo ha applicato la prova televisiva. “Condotta gravemente antisportiva”, ovvero dolo. In realtà, come si evince dalle immagini, si è trattato di un gesto istintivo, dunque involontario, dopo che il pallone deviato da Ocampos aveva toccato la coscia del calciatore biancazzurro. L’istinto cozza, stride fortemente col concetto di dolo. Zampano è stato ascoltato dai giudici della Corte d’Appello Federale, ma non c’è stato verso. Ingiustizia è fatta. L’ennesima conferma che i poteri forti non risiedono a Pescara.

Domani, il Chievo all’Adriatico. Inizio ore 18. Dirige Manganiello di Pinerolo. Manaj, sostanziale novità, dal primo minuto con Caprari e Benali a ridosso.

Nel video, la scheda dopo la sentenza della Corte d’Appello Federale che ha rigettato il ricorso contro la squalifica per due turni di Zampano

 

 

Sii il primo a commentare su "Zampano, ingiustizia è fatta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*