Verona Pescara – Attesa, incroci e curiosità

Verona Pescara. Sarà l’attesissimo posticipo in programma lunedì prossimo. Ricordi belli e brutti. Un solo successo in 22 sfide disputate al “Bentegodi”. E poi la curiosità : nel club veneto, pescaresi ed ex biancazzurri.

Verona Pescara

Il riferimento è al tecnico Fabio Grosso, al d.s. Tony D’Amico, entrambi pescaresi, al responsabile del settore giovanile Massimo Margiotta che, cresciuto nel vivaio biancazzurro, realizzò nel febbraio 1995 proprio al “Bentegodi” il suo primo gol in B con la maglia del Pescara ( allenatore Franco Oddo ) in un match poi finito 5 – 2 per il Verona. E da ultimo agli ex Antonino Ragusa e Alessandro Crescenzi.

Precedenti. Una sola vittoria conseguita nell’ultimo match disputato in terra veneta : 27 agosto 2011. Prima giornata di una serie B terminata in gloria per quella meravigliosa squadra allenata da Zdenek Zeman. Finì 2 – 1 ( gol di Immobile, autorete di Ceccarelli che nel finale accorcerà le distanze ). Nei precedenti 21 confronti 14 ko e 7 pareggi, dei quali uno particolarmente importante. Ci riferiamo all’andata dei play off per la promozione nel torneo cadetto stagione 2009 – 10 : 2 – 2 ( reti di Ciotola, Ganci su rigore, Sansovini e Russo ). Nel match di ritorno l’apoteosi. Vittoria per 1- 0 ( eurogol di Ganci ) e ritorno, a distanza di tre anni, in serie B. Pur tuttavia, anche un ricordo amaro : la sconfitta patita il 5 giugno 2004 ( 4 – 3 ) che sancì la retrocessione aritmetica dei biancazzurri in serie C ( Mirtay, Adailton, Calaiò, Mazzola, Russo, Agnelli, Calaiò )

Nel video, Verona – Pescara 2010…quante emozioni !

Nel video, scheda Pescara

Sii il primo a commentare su "Verona Pescara – Attesa, incroci e curiosità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*