Tim Cup – Samp Pescara 4 – 1

Tim Cup – Samp Pescara. L’imperativo è cancellare la brutta figura di La Spezia. Serve una prova d’orgoglio. Diverse novità tra le quali l’ex Campagnaro e Ganz.

Partita finita. Samp – Pescara 4 – 1. Agli ottavi la squadra di Giampaolo affronterà la Fiorentina

91′ giallo a Fornasier per un fallo su Kownacki il migliore in campo

81′ Andersen sostituisce Silvestre

80′ Kanoutè  per Carraro

78′ bella azione. Brugman, Elizalde, invito in mezzo Ganz di prima intenzione, altra prodezza di Puggioni e tapin incredibilmente fallito da Benali

76′ esce l’ex Caprari, entra Djuricic

73′ leggerezza del giovane uruguaiano, Kownacki riceve, arma il destro potente che però sorprende sul primo palo Pigliacelli. Sampdoria – Pescara 4 – 1

70′ Pescara ancora pericoloso. Cross di Coulibaly testa di Mancuso che non trova la porta

67′ Fornasier, altro ex, per Campagnaro

64′ gran destro di Elizalde di un niente a lato

61′ fuori Mazzotta, dentro Elizalde che si piazza a sinistra

59′ rovesciata di Ganz, blocca Puggioni

Subito dopo ammonito Campagnaro

57′ clamorosa opportunità fallita da Kownacki che tutto solo smarrisce il controllo del pallone

52′ il Pescara accorcia le distanze con Benali. Tiro deviato da Silvestre, nulla da fare per Puggioni. Gran parte del merito è da ascrivere a Pigliacelli che anticipa in uscita volante un giocatore della Samp e fa partire un lancio incredibile di circa 50 metri ad innescare Benali che è entrato in area e ha siglato la rete del 3 – 1

48′ show del neo entrato, finte ubriacanti ai danni di Mazzotta e sinistro sull’esterno della rete

Nella Samp Alvarez rileva Ramirez

Ripresa

Caprari a Rai Sport

“Dobbiamo continuare così. A Pescara ho passato 5 anni bellissimi. All’inizio ho provato un pizzico di emozione”

Fine primo tempo. Samp – Pescara 3 – 0

44′ destro a giro di Benali, centrale, blocca l’estremo blucerchiato

41′ invito di Zampano, girata di Ganz, gran riflesso di Puggioni che alza in angolo

40′ punizione di Capezzi, la barriera si apre, bravissimo Pigliacelli che si distende ed evita il poker doriano.

Versante opposto, fallo di Perrotta su Ramirez. Giallo per il centrale biancazzurro

39′ staffilata di Zampano, Puggioni respinge

Subito dopo smanaccia Puggioni, secondo palo, si coordina Campagnaro, destro a colpo sicuro, si oppone Regimi che devia in angolo.

36′ da Brugman a Carraro che arma il sinistro frustrato in angolo da Puggioni

30′ il tris della Samp. Tutto in velocità tra Ramirez e Caprari che col mancino infila Pigliacelli. Sampdoria – Pescara 3 – 0

29′ sortita di Zampano agevolato da un bel taglio di Mancuso. Il terzino guadagna un angolo. Corner senza esito.

In avvio biancazzurri storditi dal gran ritmo impresso dai blucerchiati ma i due gol subiti sono due autentici regali. Ora il Pescara prende campo e prova a rialzare la testa.

Samp – Pescara 2 – 0

9′ la Sampdoria raddoppia. Tutto troppo facile : cross di Kownacki, gol di testa di Ramirez ignorato dalla difesa biancazzurra.

7′ bravissimo Campagnaro a fermare un’azione avversaria e ad impostare con un lancio preciso Benali che conclude da posizione decentrata. Tiro fuori misura

Al 3′ Samp a un passo dal 2 – 0 Caprari per Verre, fuorigioco sbagliato, in splendida solitudine Caprari sfiora il bersaglio grosso in diagonale

Dopo 1’20” Samp in vantaggio. Calcio di punizione, difesa assente, sponda di testa e rete da due passi del polacco Kownacki tutto solo davanti a Pigliacelli

Partita cominciata

Formazioni ufficiali

Sampdoria ( 4 – 3 – 1 – 2 ) Puggioni tra i pali; Sala, Silvestre, Regini e Murru in difesa; Praet, Capezzi e Verre ( ex ) in mediana; davanti, Ramirez sulla trequarti alle spalle del tandem Caprari ( ex ) – Kownacki.  All. Marco Giampaolo

Pescara ( 4 – 3 – 3 ) Pigliacelli tra i pali; Zampano ( ex ), Campagnaro ( ex ), Perrotta e Mazzotta in difesa; Coulibaly, Carraro e Brugman a centrocampo; in attacco il tridente Mancuso – Ganz – Benali.  All. Zdenek Zeman

Inizio ore 21. Dirige Fourneau di Roma 1

 

1 Commento su "Tim Cup – Samp Pescara 4 – 1"

  1. UMBERTO GENTILE | 28/11/2017 di 22:08 | Rispondi

    MA CHE PECCATO ABBIAMO FATTO NOI TIFOSI DEL PE X MERITARE QUESTI DIRIGENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*