Sebastiani “Oddo non si tocca”

Sebastiani. Così il Presidente del Delfino ai microfoni di Rete Sport di Roma “I complimenti per il gioco fanno piacere ma servono i risultati. Oddo non si tocca”.

“E’ il nostro allenatore- ha aggiunto Sebastiani- lo sarà anche nei prossimi anni. Non c’è alcun dubbio. Non cambiamo i nostri programmi. La serie A è un’altra cosa rispetto alla B. Il campionato del Pescara non inizia dopo la sfida con la Roma. I giallorossi hanno sempre vinto in casa. La squadra di Spalletti è molto forte. Può essere l’anti Juve. Non sono queste le partite che dobbiamo vincere, ma proveremo a fare risultato. Bisogna modificare qualcosa. Ci vuole più cattiveria. Non abbiamo giocatori in grado di difendersi e basta, ma è chiaro che se riusciremo a sistemare qualche atteggiamento, qualche risultato in più arriverà. In Italia, si fa di tutto per allontanare i tifosi dagli stadi. Basterebbe far rispettare le regole che già ci sono. Non vanno messe nuove barriere e i tifosi non vanno sistemati nelle cosiddette gabbie. Negli stadi senza barriere non accade nulla. Serve una cultura del tifo che c’è negli altri paesi”.

Nel video, scheda Pescara

Sii il primo a commentare su "Sebastiani “Oddo non si tocca”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*