Sebastiani “Nessun timore. Trapani, club di signori”

Sebastiani. Dai social trapanesi rimbalzano intenzioni bellicose. Minacce e intimidazioni all’indirizzo della squadra di Oddo. Parla il Presidente del Pescara.

“Solo fesserie- ha affermato Daniele Sebastiani- i soliti esibizionisti della tastiera in cerca di popolarità. Non temiamo nulla. Trapani è una città civilissima. I dirigenti del club siciliano sono dei gran signori. Abbiamo ottimi rapporti. Non c’è proprio alcun motivo di essere preoccupati. In campo ci sarà, come è normale che sia, battaglia. Loro devono colmare il gap. Cercheremo di controbattere con l’ arma a noi più congeniale, ovvero il gioco unito naturalmente a determinazione, concentrazione e vis pugnandi. Ripeto: Trapani è una città civilissima. Non carichiamo più di tanto quella che deve restare una partita di calcio, sebbene di notevolissima importanza. Con noi, squadra e dirigenti, saranno presenti due agenti della Digos per un favore che ci è stato chiesto dalla Questura di Pescara. Nulla di particolare. Ci hanno sempre accompagnato. La differenza è che questa volta, per ovvi motivi, viaggeranno con noi”.

Nel video la cronaca live dei gol del successo ottenuto nell’andata della finale play off contro il Trapani

Sii il primo a commentare su "Sebastiani “Nessun timore. Trapani, club di signori”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*