Sebastiani “I bond per potenziare le strutture e soprattutto lo scouting”

Sebastiani. Il Presidente del Delfino ha illustrato in conferenza stampa il progetto mini – bond “Per noi non è la prima volta. Con la fondazione Pescara Abruzzo è stata fatta la stessa cosa. Il prestito sarà rimborsato a fine ottobre. Con questa iniziativa ci rivolgiamo, invece, ai tifosi”.

Nel video, l’intervista al Presidente Daniele Sebastiani

Sebastiani

“Vogliamo potenziare il Poggio degli Ulivi. L’acquisizione del centro è un’altra cosa. Ci sono problemi tecnici sulla struttura. Quando saranno risolti, crediamo in 3 mesi, riusciremo a definire l’operazione. Sono due cose distinte. Col progetto Bond l’obiettivo é realizzare due campi in erba, sempre nel territorio di Città S. Angelo, un centro di riabilitazione post infortuni, ma soprattutto i soldi di chi ci darà fiducia saranno investiti nello scouting che rappresenta da sempre il presente e il futuro delle società di calcio. Perché questa formula e non quella classica già fatta con un istituto di credito ? Abbiamo voluto coinvolgere i tifosi, renderli partecipi per la crescita della nostra società. Abbiamo già ricevuto delle adesioni, addirittura da fuori regione. Per emettere i bond bisogna raccogliere almeno 2 milioni di euro. Il target 3 milioni. Il massimo 6 milioni”.

Gli interessi sono dell’8 % ( 5% lordi in contanti, 3% in crediti ). In caso di promozione in A sarà erogato al singolo investitore il 25 % in termini di interessi. La durata dell’obbligazione è di 5 anni. La sottoscrizione si chiude il 16 novembre. I tagli sono diversi. Si parte dall’offerta meno cara ( 500 euro ) a quella più onerosa ( 25 mila euro ). Gli altri bond sono intermedi : 2500, 5000, 10000 euro.

Sii il primo a commentare su "Sebastiani “I bond per potenziare le strutture e soprattutto lo scouting”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*