Salernitana Pescara: le voci dei protagonisti

Salernitana Pescara. Finisce in parità(2-2). Mille emozioni. Tre espulsioni. L’ottavo successo consecutivo sfuma nel finale. Ma non è stato il solito Pescara. Le voci dei protagonisti

Oddo

“C’è rammarico, ma non siamo stato all’altezza delle ultime esibizioni. Eravamo troppo lunghi. Un errore in occasione del 2-2. Un malinteso tra Pasquato e Zampano. Oggi non sono soddisfatto. L’importante è dare continuità”.

Daniele Verde

” Grande emozione. Il primo gol tra i professionisti non si dimentica mai. A 20′ dalla fine ci siamo abbassati troppo”.

Lotito

“Avremmo meritato di più. Abbiamo dimostrato cattiveria agonistica, qualità. Il Pescara è una squadra che può andare in serie A. È forte ed è allenata da un bravissimo ragazzo mio ex giocatore che ha dimostrato stoffa per arrivare in alto. Lapadula lo volevo a Salerno. È un giocatore di spessore. Sta facendo grandissime cose”.

Fiorillo

“Il rigore neutralizzato, purtroppo, non è bastato per vincere. Peccato. Il primo rigore c’era. È stato bravo Donnarumma a spostare il pallone. Non siamo soddisfatti. Non è stato il solito Pescara. Campagnaro? I due gol non sono legati alla sua assenza”.

Donnarumma

“Spero che il Teramo faccia un grande campionato. Un pensiero per i miei ex compagni di squadra è sincero e doveroso. Pari giusto tra Salernitana e Pescara. Spero un giorno di tornare a giocare con Gianluca( Lapadula) gran giocatore, ma soprattutto un grande amico. In bocca al lupo al Pescara. Può puntare alla serie A”.

Venerdì anticipo col Vicenza senza quattro giocatori: Campagnaro per infortunio, Verre, Caprari e Mandragora causa squalifica.

La Video Intervista al tecnico biancazzurro:

 

 

Clicca qui per la web cronaca della partita

Qui per il commento

Sii il primo a commentare su "Salernitana Pescara: le voci dei protagonisti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*