Pescara Roma, 91′

Pescara Roma. Che tristezza! Il Delfino retrocede aritmeticamente in B con largo anticipo. Non c’è partita. Per i giallorossi di Spalletti una formalità. Finisce 1-4.

La sequenza dei gol: 43′ p.t. Strootman, 45′ Nainggolan, nella ripresa 3′ e 14′ Salah, 38′ Benali.

Le interviste

Nainggolan

“Vittoria importante. Abbiamo raddoppiato il vantaggio sul Napoli. 10 gol sono una grande soddisfazione personale. Al massimo ero arrivato a 6. Dzeko voleva restare in campo per fare gol. Speriamo che la rabbia dimostrata all’atto della sostituzione la faccia vedere in campo nel derby. Poi ci sarà il Milan in trasferta e la Juve in casa. Momento decisivo. Questa sera abbiamo giocato bene. Nel primo tempo almeno 15 tiri. Insomma, stiamo bene. Il Pescara ha fatto quel che ha potuto. Per noi era importante reagire dopo il pareggio con l’Atalanta”.

Spalletti

“Dzeko ? Pensavo prendesse la via della panchina. È grosso. A parte gli scherzi, ci siamo già chiariti. La sostituzione è stata fatta per dargli un po’ di riposo. Abbiamo giocato un buon calcio. Sono molto contento. Sempre in equilibrio. Sul 4-0 abbiamo um po’ mollato ma è fisiologico. Nei primi 20′ abbiamo sprecato tanto. Poi loro hanno provato a sorprenderci in verticale. Sono partite in cui hai tutto da perdere nulla da guadagnare. Sono contento per questo. Una risposta cconvincente della squadra. Fisicamente siamo al top”.

Coulibaly unico abilitato a parlare dei giocatori del Pescara

“Sto facendo esperienza. Ringrazio Zeman che mi dà consigli preziosi. Il prossimo anno resterò senza dubbio qui. Devo ancora maturare”.

Zeman

“Non vogliamo finire ultimi. Per la ricostruzione c’è tempo. Questa sera non ha funzionato la fase difensiva. Prendere tre gol in contropiede non va bene. Io sono venuto per cercare di trasmettere una certa mentalità. A questa squadra, manca chi può fare gol. L’anno scorso c’era Lapadula. Non abbiamo un Gilardino sano. Avrebbe potuto dare tanto. Per me è un giocatore importante. Se riesce a risolvere i suoi problemi fisici e vuole restare se ne può parlare. Ripeto, non voglio arrivare ultimo. Mi sono sforzato, ma non ci sono riuscito”

Sii il primo a commentare su "Pescara Roma, 91′"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*