Pescara rinuncia a Crecco. Richieste per Rossi

Il Pescara rinuncia all’ingaggio del mancino Luca Crecco e punta all’arrivo di una mezz’ala destra. Due richieste per Rossi.

La decisione è stata presa. D’accordo lo stesso Oddo. Tra l’altro, la Lazio darebbe Crecco solo in prestito secco, formula che ai dirigenti biancazzurri non piace proprio. Si punterà, ma non immediatamente, ad una mezz’ala destra. A dire il vero per completare la rosa manca soprattutto una punta centrale di struttura. Difficile arrivare a Falcinelli che, almeno per il momento, il Sassuolo non farà partire. Calaio’ è un’altra opzione da tenere in debita considerazione, così come Mancosu acquistato a gennaio dal Bologna. Novità di giornata: la duplice richiesta per Andrea Rossi corteggiato da Entella e Ascoli, ma il terzino di Sambenedetto del Tronto non si muoverà. Per Galano, tutto fermo. Forse se ne riparlerà. Il fantasista foggiano potrebbe anche prolungare il suo rapporto col Bari. Il ritorno di Salamon è un’ipotesi tutt’altro che peregrina. La Sampdoria cerca altri centrali di difesa. Il polacco che sente continuamente gli ex compagni di squadra è stato molto chiaro con i dirigenti blucerchiati

” Se non trovo spazio, desidero tornare a Pescara dove mi sono trovato molto bene”

Con l’eventuale ritorno di Salamon, ancora presto, tuttavia, per parlarne, Oddo potrebbe anche optare per il 3-4-1-2

 

Sii il primo a commentare su "Pescara rinuncia a Crecco. Richieste per Rossi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*